@KARENGAUTIER

STILE

Avere stile significa non farsi selezionare dalle tendenze.

 

Talvolta chi cerca nelle nuove mode elementi che la aiutino a rafforzare la propria personalità rischia di cadere in scelte pericolose, a rischio quasi dell’anonimato. Avvolta da marchi e tendenze ma che poco hanno a che fare con ciò che lei realmente è.karen

“La moda passa, il tuo stile resta” COCO CHANEL

Quale differenza c’è fra moda e stile?
La moda ha una data di scadenza, bella affascinante, però stagionalmente cambia. Siamo tutti un po’ trascinati da mille splendide sollecitazioni. Lo stile ha invece un carattere di stabilità. È qualcosa che si edifica e rafforza con il tempo. Come un buon vino o più semplicemente un’amicizia. Non passa, si consolida. La moda è fatta invece da tendenze generali che possono, in qualche modo, essere colte da tutte. Lo stile è e rimane personale, qualcosa di unico come un’impronta digitale. Proprio per questo è unico e distintivo della persona stessa.

Purtroppo oggi c’è un po’ la tendenza a considerare la corsa alla griffe come se fosse la copertina di Linus. Il paradosso è che quando si indossa un capo palesemente riconoscibile, di tendenza e griffato, si trasferisce automaticamente la propria autorevolezza allo stilista di riferimento. Se invece si crea uno stile proprio, allora si emerge come persona.

Per quanto riguarda il conto in banca è ancora una bella sfida.
Io sono una di quelle che ancora ha l’ossessione dell’acquisto. Tendo a comprare moltissimo a volte senza riflettere. Sto cercando di auto insegnarmi a creare una “capture collection”, cioè a trovare quelli che sono i capi base, quelli che amo di più: Una giacca, un abito particolare o un accessorio e intorno a quel capo molto amato costruire degli outfit trasversali che prevedono uno o due abbinamenti… Elementi che semplificano la vita alla mattina e che, alla fine, fanno anche risparmiare. I nostri armadi sono pieni di cose che sono dettate dagli umori di un giorno, o di strane riflessioni tutte nostre o semplicemente da momenti di follia, che poi rimangono abbandonate nel guardaroba.

Non farsi scegliere dalle tendenze, ma essere protagonisti della tendenza.

Avere uno stile cambia proprio il proprio ruolo, la postura della persona rispetto alla tendenza. Quando non si ha uno stile, tutto ciò che va di moda viene legittimato dal fatto che va di moda. Ad esempio, Le borse proposte da Balenciaga per la primavera estate 2017 (a prescindere dai gusti personali) sono Enormi. Queste borse non sono adatte a persone né basse né di media statura, purtroppo andando di moda c’è l’alto rischio di apparire con una valigia in spalla. Se si imparano alcune regole e si fanno le scelte in base alla propria personalità, propria silhouette, allora è più facile non sbagliare tra la miriade di trend che ci sono sul mercato.